L. 262/05

“Disposizioni per la tutela del risparmio e la disciplina dei mercati finanziari” Legge 262/05

Le disposizioni introdotte dalla L. 262/05, conosciuta anche come “Legge sul Risparmio”, coinvolgono tutte le aziende, italiane ed estere, quotate sul mercato italiano, e introduce una serie di adempimenti a cui le aziende devono uniformarsi.

Tali adempimenti hanno influenza su diversi aspetti, da quello societario a quello organizzativo, dalle comunicazioni sociali al controllo interno.

La normativa prevede infatti:

  • un rafforzamento delle responsabilità a livello dirigenziale in merito alle comunicazioni sociali, con impatto nei ruoli e nelle responsabilità dell’alta direzione e del controllo interno;
  • un rafforzamento delle comunicazioni sociali al mercato e agli investitori, in particolare negli obblighi di informativa e attestazioni di veridicità sui documenti economico-finanziari emessi;
  • l’individuazione dei processi che alimentano le suddette informative attraverso la mappatura dei flussi economico-contabili e patrimoniali che generano i dati e documenti emessi al mercato;
  • la predisposizione di opportune procedure per la formalizzazione delle attività descritte all’interno dei suddetti processi;
  • la garanzia dell’applicazione delle suddette attraverso attività periodiche di verifica con lo scopo di assicurare adeguatezza e operatività dei controlli individuati;
  • l’individuazione di una figura preposta e responsabilizzata sulle redazione della documentazione contabile;
  • modifiche statutarie relative alla formalizzazione delle nomine e all’adeguamento della Corporate Governance (voto a scrutinio segreto, aumento del numero di amministratori indipendenti, aumento della partecipazione dell’azionariato di minoranza, modifiche alla composizione degli organi sociali, ecc.).

GETSOLUTION  svolge attività di pre-assessment,  definizione dei processi e delle procedure idonee all’adeguamento, attività di audit, pre-audit e controllo continuativo e migliorativo delle prassi applicate, nonché attività di formazione (anche e-learning), informazione e divulgazione in materia sia a livello dirigenziale che operativo, in relazione alle modifiche attuate, e di seguire da vicino le evoluzioni della Governance aziendale, trasformando un adempimento obbligatorio in un’opportunità di efficienza e di miglioramento del presidio aziendale sui processi economico/finanziari.